match analysis

Rimonta Verona, è di nuovo Serie A

Nella stagione dei ribaltoni clamorosi in Champions League, anche l’ultima squadra a salire in Serie A è stata determinata da una rimonta quasi disperata.
Complimenti all’Hellas Verona che ieri sera al Bentegodi ha recuperato lo svantaggio di 2 reti rimediato nella finale di andata e ritorna in Serie A dopo un solo anno in cadetteria.
Non si possono non estendere i complimenti anche al Cittadella, per il terzo anno consecutivo ai play off di Serie B, fermato ad un passo dal sogno ma che ci riproverà sicuramente la prossima stagione!

Di seguito il link per il MatchStudio della finale di ieri:

VERONA-CITTADELLA-MatchStudio

#SerieBKT
#Playoff19
#MatchAnalysis
#BigData
#OpenData[:]

A Madrid trionfano i reds

Il Liverpool riscatta la sconfitta dello scorso anno a Kiev e conquista la sua sesta Champions League.
A decidere un match molto chiuso il rigore in apertura di Salah e la rete di Origi allo scadere.
Nel mezzo una partita poco spettacolare, 0 occasioni da gol per entrambe le squadre, con il Tottenham che solo nella ripresa ha provato a portare qualche pericolo alla porta di Alisson (a fine primo tempo l’Indice di Pericolosità degli Spurs era di appena 3 punti).

Troppo poco per provare ad impensierire gli uomini di Klopp che al terzo tentativo riesce ad aggiudicarsi la coppa più ambita portando i reds sul podio delle squadre più vincenti della Champions League.

Qui il MatchStudio della finale:

TOTTENHAM-LIVERPOOL-MatchStudio

#ChampionsLeague
#TottenhamLiverpool
#MatchAnalysis
#BigData
#OpenData[:]

A Baku trionfo blues

Si è giocata ieri a Baku la finale di Europa League, la prima delle 2 finali tutte inglesi di questa settimana.
Ad avere la meglio il Chelsea di Maurizio Sarri che porta i blues al trionfo al suo primo anno sulla panchina inglese.
Dopo un primo tempo alla pari e abbastanza noioso (16 a 12 per il Chelsea l’Indice di pericolosità al termine della prima frazione), nella ripresa i blues hanno alzato il ritmo e le uniche occasioni per i Gunners sono arrivate a risultato già ampiamente deciso.

Fondamentale per la vittoria Hazard, autore di 2 reti, 5 assist, 10 passaggi chiave e 6 dribbling positivi

Qui il MatchStudio della finale:

CHELSEA-ARSENAL-MatchStudio

#EuropaLeague
#ChelseaArsenal
#MatchAnalysis
#BigData
#OpenData[:]

Savic-Correa, trionfo Lazio

Foto Fabrizio Corradetti – LaPresse
15 maggio 2019 Roma ( Italia)
Sport Calcio
Atalanta – Lazio
Finale Tim Cup 2018 2019 – Stadio Olimpico di Roma
Nella foto: la Lazio vince la Coppa Italia 2018/2019
Photo Fabrizio Corradetti – LaPresse
May 15st 2019 Roma (Italy)
Sport Soccer
Atalanta – Lazio
Italian Football Tim Cup 2018 2019 – Olimpico Stadium of Roma
In the pic: Lazio wins the Italian Cup 2018/2019

Nella finale dell’Olimpico la Lazio alza al cielo la sua settima Coppa Italia battendo per 2-0 l’Atalanta grazie alle reti di Milinkovic-Savic e Correa nel finale di gara.
Vittoria che oltre al prestigio offre ai biancocelesti anche l’accesso diretto alla prossima Europa League, rendendo più avvincente la corsa alle coppe in Serie A.

L’Atalanta che si presentava a questa finale come il miglior attacco del campionato paga forse un po’ la pressione dell’evento e una serata non brillantissima di Ilicic e Zapata (10 palle perse a testa), incapaci di impensierire Strakosha nell’arco dei 90 minuti ma può recriminare per un mani di Bastos in area nel primo tempo che avrebbe potuto cambiare le sorti dell’incontro.
La Lazio dal canto suo ha creato più presupposti per vincere la partita creando 2 Occasioni da Gol e 4 Azioni promettenti dando un’accelerata al match nei 20 minuti finali. Fino a quel momento l’Indice di Pericolosità era per entrambe sotto ai 20 punti, al termine della gara è di 50 a 21 per i biancocelesti.

Ora per gli uomini di Gasperini la concentrazione è tutta sulle ultime due gare di campionato che potrebbero regalare una storica qualificazione alla Champions rendendo magica una stagione in ogni caso sicuramente positiva!
Alla Lazio i nostri complimenti per questa vittoria prestigiosa che le consente di raggiungere l’Inter nell’albo d’oro della competizione.

Qui il MatchStudio della finale:

ATALANTA-LAZIO-MatchStudio

#TimCup
#AtalantaLazio
#MatchAnalysis
#BigData
#OpenData
[:]

Ekroth-Cernoia, è double per le Juve Women

[:it]Dopo la vittoria dello scudetto le Juventus Women non si fermano e battendo la Fiorentina per 2:1 si aggiudicano anche la Coppa Italia scrivendo il loro nome nell’albo d’oro per la prima volta.
Nello splendido scenario del Tardini si è giocata una finale bellissima decisa nel primo tempo dalle reti di Ekroth e dal gran gol di Cernoia dalla distanza.
Nella ripresa la rete di Bonetti di testa riaccende le speranze viola che però si spengono puntualmente contro una super Giuliani che rispedisce al mittente ogni tentativo gigliato.

Complimenti a entrambe le squadre che hanno dimostrato nell’arco della stagione di avere qualcosa in più delle altre giocandosi lo scudetto punto a punto e arrivando a disputarsi anche la Coppa nazionale.

Ora l’appuntamento è in Francia dal 7 Giugno e Sics seguirà per voi tutta la FIFA World Cup sperando di vedere le azzurre andare il più avanti possibile in questo appuntamento dal quale manchiamo da 20 anni!

In attesa di tifare per le azzurre, ecco il MatchStudio della finale:

FIORENTINAF-JUVENTUSF-MatchStudio

#MatchAnalysis
#BigData
#OpenData
#CoppaItaliaFemminile
#FiorentinaJuve[:]

Ronaldo non basta, l’Ajax vola in semifinale

[:it]Il solito gol di CR7 non basta alla Juventus per passare il turno.
A giocarsi le semifinali saranno invece i ragazzi terribili dell’Ajax che dopo il Real Madrid estromettono dalla Champions anche i bianconeri ribaltando ancora una volta il risultato in trasferta.

L’ennesimo gol di testa del portoghese aveva indirizzato la partita nei giusti binari per i bianconeri ma dopo il pareggio quasi immediato di Van de Beek, i lancieri hanno preso il comando del gioco nella ripresa dominando la squadra di Allegri creando 3 Occasioni Gol (5 totali, 1 sola per la Juve) e ottenendo 53 punti nell’Indice di Pericolosità (sui 74 totali) dando l’impressione di essere sempre in controllo di tempo e spazio all’interno del rettangolo di gioco e ottenendo il meritato pass tra le top 4 squadre europee.

Come giudicare la stagione della Juve anche alla luce dei forti investimenti e delle aspettative che si erano create?

Aspettando la vostra opinione, ecco il MatchStudio della gara di ieri:

JUVENTUS-AJAX-MatchStudio

#MatchAnalysis
#BigData
#OpenData
#ChampionsLeague
#JuveAjax[:]

Ronaldo-Neres, tutto in un minuto

[:it]Finisce 1-1 la sfida di Amsterdam al termine di una gara giocata a ritmi altissimi per tutti i 90 minuti e decisa dai due numeri 7 nel giro di 60 secondi.
Al 45° il solito Cristiano Ronaldo (24 reti nei quarti di Champions!) porta avanti i bianconeri sfruttando un assist al bacio di Cancelo. Lo stesso terzino però all’inizio del secondo tempo si fa soffiare palla ingenuamente da Neres che dopo una splendida azione personale va a piazzare la palla sul secondo paolo rianimando i lancieri che portano una pressione costante fino al’80 minuto senza però impensierire mai seriamente Szczesny. Al contrario è la Juve ad andare vicino al 2:1 con la grande azione personale di Douglas Costa che vede la sua conclusione stamparsi sul palo.

L’appuntamento è adesso a Torino dove ci si augura che le due squadre ci regalino un’altra grande notte di Champions.

In attesa del ritorno, ecco il MatchStudio della gara di ieri:

AJAX-JUVENTUS-MatchStudio

#MatchAnalysis
#BigData
#OpenData
#ChampionsLeague
#AjaxJuve[:]

Pedersen decide il match, ma è la vittoria del calcio in rosa!

[:it]Doveva essere una festa e festa è stata con 39000 spettatori (nuovo record per il calcio femminile italiano) a seguire il big match tra la prima e la seconda della classe.
Alla fine ha avuto la meglio la Juventus che piega la Fiorentina grazie alla rete di Pedersen a pochi minuti dal 90° che le permette di allungare in classifica di 4 lunghezze ma a vincere ieri è stato tutto il movimento femminile italiano.

Come dimostrato dall’Indice di Pericolosità (35 a 30 per le bianconere) la partita è stata in perfetto equilibrio fino alla fine, decisa solo da un episodio dove Pedersen è stata abile a ribadire in rete di testa dopo la sfortunata uscita di Durante e che permette alle bianconere di allungare forse in maniera decisiva verso il secondo scudetto consecutivo.

Di seguito il link per il download del MatchStudio della gara di ieri:

JUVENTUSF-FIORENTINAF-MatchStudio

#MatchAnalysis
#BigData
#OpenData
#SerieAWomen
#JuveFiorentina[:]

Ronaldo trascina la Juve

[:it]Impresa della Juventus che ieri sera ha ribaltato il 2:0 subito a Madrid con la tripletta di Cristiano Ronaldo e si è qualificata per i quarti di Champions.

I bianconeri hanno concesso solo 3 tiri totali all’Atletico dei quali nessuno nello specchio della porta e hanno chiuso con un Indice di Pericolosità di 75 a 13 (11 punti nel primo tempo, appena 2 nella ripresa!)

Parlando dei singoli, oltre al portoghese (migliore per dribbling, duelli vinti, passaggi chiave ricevuti) ieri da segnalare la grande prestazione di Spinazzola all’esordio assoluto in Champions autore di 3 assist e 7 cross, i 9 passaggi chiave di Bonucci e le 13 palle recuperate di Emre Can.

In attesa del sorteggio di venerdì, ecco il MatchStudio della gara di ieri:

JUVENTUS-ATLETICOMADRID-MatchStudio

#MatchAnalysis
#BigData
#OpenData
#ChampionsLeague
#JuveAtleti[:]

Roma KO, passa il Porto

[:it]Il Porto riesce a ribaltare il risultato dell’andata ed elimina la Roma dopo una partita infinita che ha avuto bisogno dei supplementari per avere un epilogo e che si è chiusa non senza qualche polemica da parte dei giallorossi per alcuni episodi da Var.

Dopo la prima frazione terminata in parità sia nel risultato che nell’IOndice di Pericolosità (21 a 25 per i giallorossi) nella ripresa i lusitani hanno alzato il ritmo trovando il glol del raddoppio e concedendo appena 7 punti alla Roma. Nei supplementari poi gli uomini di Di Francesco non hanno sfruttato 2 grandi occasioni per trovare il gol qualificazione e sono stati puniti dal rigore di Telles.

Dopo la grande campagna europea della scorsa stagione, la Champions della Roma quest’anno si chiude agli ottavi.

Ecco il MatchStudio della gara di ieri:

PORTO-ROMA-MatchStudio

#MatchAnalysis
#BigData
#OpenData
#ChampionsLeague
#PortoRoma[:]

Scroll to top
en_USEnglish
it_ITItalian en_USEnglish
0