serie A

Sics e Associazione Italiana Arbitri

Lunedì 23 Marzo, presso l’Hilton Rome Airport di Fiumicino, si è svolto l’annuale appuntamento tra gli arbitri della CAN A e i dirigenti, capitani e allenatori delle società di Serie A.
Un incontro in cui si sono affrontate problematiche organizzative e di natura tecnico-disciplinare.
Il Presidente dell’AIA Marcello Nicchi e il Responsabile della CAN A, Domenico Messina, supportati dai nostri dati statistici, hanno presentato caratteristiche e peculiarità del nostro campionato, evidenziando differenze e analogie con gli altri principali campionati europei.
SICS fornisce ogni settimana all’Associazione Italiana Arbitri le statistiche e i riferimenti video relativi agli interventi arbitrali per la Serie A e la Serie B. I dati vengono costantemente monitorati e confrontati con i valori relativi alle stagioni precedenti e con quelli degli altri campionati europei e internazionali.
[space]
Visualizza i Dati Statistici AIA

 

 

Le statistiche della 27° giornata

Conferme e novità nelle classifiche delle statistiche individuali dell’ultima giornata di campionato.

 

Tiri in porta

A guidare la classifica dei tiri in porta l’attaccante del Chievo Verona Alberto Paloschi con 5 tiri. Dietro di lui un terzetto a 3 composto da due giocatori dell’altra sponda di Verona, Luca Toni e Boško Janković, e Francesco Totti (Roma).

 

Passaggi chiave

I nostri analisti durante lo scouting di una partita non registrano solamente i semplici passaggi ma registrano anche quelle trasmissioni di palla che apportano un contributo significativo allo sviluppo dell’azione d’attacco, da noi definite passaggi chiave (vedi glossario).
Nella speciale calssifica di giornata primeggia Alejandro Dario Gomez (Atalanta) con 11 passaggi chiave. Subito dietro a 10 la coppia Fredy Guarin (Inter) e Daniele Galloppa (Parma).

 

Recupero palla

Nel calcio moderno le fasi di transizioni, positiva e negativa, stanno assumendo sempre più importanza e tutti gli allenatori cercano di migliorare la capacità di adattamento dei propri giocatori a queste fasi. Il recupero palla, fase di transizione positiva, è un dato individuale che spiega l’utilità tattica di un giocatore e dà anche indicazioni sul modo di giocare di una determinata squadra se specificata l’altezza media dei recuperi.
Raul Albiol (Napoli) si attesta al primo posto con 17 recuperi palla, Giampiero Pinzi (Udinese) al secondo posto con 16 e la coppia Mario Rui (Empoli) e Lucas Biglia (Lazio) al terzo con 15 recuperi.
Se analizziamo nel dettaglio i recuperi compiuti nella metà campo avversaria troviamo una forte presenza di giocatori dell’Empoli, Matias Vecino a 6 e Franco Signorelli a 4. Tra loro due, con 5 recuperi, si posiziona Franco Vazquez (Palermo).

 

Duelli vinti

Altra particolarità del nostro sistema di raccolta dati sono le analisi dei duelli, cioè tutte quelle situazioni di 1vs1 (vedi sempre il glossario). Lo consideriamo vinto quando un giocatore guadagna o mantiene il possesso palla.
Nei primi 3 posti troviamo Antonio Balzano (Cagliari), 15 vinti su 18 totali, Gökhan Inler (Napoli), 15 su 21, e Ishak Belfodil, 15 su 24.

 

Portiere

Negli ultimi anni partecipa maggiormente alla costruzione del gioco di una squadra e sempre di più gli è richiesto abilità tecniche anche con i piedi. La bravura tra i pali rimane comunque il primo elemento per un giudizio sul valore di un portiere.
In questa giornata si è particolarmente distinto Emiliano Viviano (Sampdoria) che ha parato tutti e 8 i tiri in porta della Roma e ha compiuto 5 interventi decisivi positivi. Nota di merito anche per Francesco Benussi (Hellas Verona) con le 7 parate sugli altrettanti tiri in porta del Napoli e per Orestis Karnezis (Udinese)che ha mantenuto la sua porta inviolata con le 5 parate sui 5 tiri in porta dei giocatori dell’Atalanta.

 

 

Per tutti questi dati ringraziamo i nostri analisti.

 

 

Scroll to top
en_USEnglish
it_ITItalian en_USEnglish
0