calcio

Alla scoperta del Match Analyst!

Chi è il Match Analyst e qual’è il suo ruolo all’interno di uno staff?

Non tutti sono a conoscenza dell’effettivo lavoro svolto da questa figura sempre più presente all’interno degli staff professionistici, per questo Mattia Fontana, presente al corso Sics “Video Analista Tattico” di Coverciano, ha scritto per Eurosport questo interessante articolo che spiega il complesso ruolo del Match Analyst e quello di Sics, che attraverso i suoi corsi si pone l’obiettivo di formare una figura che, come affermato dall’analista svizzero Vincent Cavin durante il suo intervento “..è come un coltellino svizzero: deve essere pronto a tutto, conoscere ogni cosa ed essere sempre a disposizione dello staff..”

Qui l’articolo completo, buona lettura!

http://it.eurosport.com/calcio/serie-a/2015-2016/alla-scoperta-del-mestiere-piu-sottovalutato-del-calcio-il-match-analyst_sto5454911/story.shtml

Il “Goal Procurato”, novità in casa Sics

Scopriamo le novità Sics per la nostra raccolta statistica della stagione 2015/16.
GOAL PROCURATO
Particolari situazioni in cui un giocatore contribuisce in maniera determinante ad un goal della propria squadra pur non facendo un assist o un third pass vincente.
Crediamo che debba essere premiato il giocatore che partecipa in maniera attiva ad un goal della propria squadra anche senza necessariamente effettuare l’assist o il third pass.

Ecco qui un esempio concreto avvenuto domenica scorsa in Verona-Torino:

Le situazioni di giuoco che determinano un goal procurato sono le seguenti:

. velo-assist: velo che mette fuori causa uno o più difensori liberando il compagno che segna la rete.
. tiro respinto: tiro respinto dal portiere o da un difensore (nei pressi dell’area piccola) e immediatamente ribattuto in rete da un compagno.
. azione personale: un giocatore tramite un’evidente azione personale crea una situazione pericolosa per la squadra avversaria (senza che questa si tramuti in un assist) che viene poi sfruttata da un compagno che realizza la rete)
. autorete: un giocatore provoca un’autorete degli avversari tramite un tiro, un passaggio chiave, un cross o un’azione personale.
. rigore: un giocatore procura un rigore poi realizzato da un compagno.

Questa voce ci permetterà inoltre di avere il reale contributo offensivo del giocatore rispetto alle reti totali della sua squadra: oltre ai goal segnati in prima persona e agli assist forniti, abbiamo (unici fra le principali aziende) i third pass e i gol procurati!
Cosa ne pensate?

Le statistiche della 30° giornata

Nell’immagine di copertina dell’articolo i 6 giocatori che, dati SICS alla mano, hanno effettuato le migliori prestazioni in alcune speciali classifiche.

Tiri
6 giocatori hanno effettuato lo stesso numero di conclusioni, 4, ma Iago (Genoa) ha avuto una maggiore precisione calciandone 3 in porta, di cui uno vincente. A Seguire Pellissier (Chievo Verona) che ha concluso in porta 2 dei suoi 4 tiri. Ennesima conferma poi per Toni (Hellas Verona) che con i 4 tiri dell’ultima giornata raggiunge quota 78, media di 2,6 a partita, secondo dietro solo a Dybala (Palermo.

Passaggi Chiave
Podio italiano di tutto rispetto per questa speciale statistica di giornata: Marchisio (Juventus) a 11, Valdifiori (Empoli) e De Rossi (Roma) entrambi a 10. Il giocatore dell’Empoli continua a comandare la classifica generale dei passaggi chiave con un totale di 206 (media a partita di 7,4).

Recuperi Palla
Wague (Udinese) primeggia nella speciale classifica con 19 palloni recuperati, a seguire altri 4 difensori a 15 tra cui 2 giocatori della Juventus (Chiellini e Ogbonna). Prestazione di tutto rispetto per questi primi 5 dato che i migliori 10 della generale recuperano in media 9,3 palloni a partita.
Analizzando nello specifico i palloni recuperati nella metà campo avversaria troviamo al primo posto Ekdal (Cagliari) con 5 e sul secondo gradino del podio 7 giocatori a 4. Sia nella classifica di giornata che in quella generale a comandare sono i centrocampisti.

Dribbling
Con 8 dribbling vincenti sui 10 tentati sottolineiamo la prestazione di Perotti (Genoa) che in stagione ha un ottimo 74,1% di dribbling vincenti. Buona prestazione anche di Hernanes (Inter) con un 5 su 7 di vincenti e da segnalare il 5 su 5 di Florenzi (Roma).

Parate
A comandare questa speciale classifica di giornata tutti portieri imbattuti: Lamanna (Genoa) ha effettuato 7 parate sui 7 tiri subiti, Berisha (Lazio) 6 su 6 e Handanovic (Inter) 5 su 5, tra cui un rigore parato. A conferma della sua fama di “pararigori” i 4 penalty parati in stagione sui 5 subiti.

Per tutti questi dati come sempre ringraziamo i nostri analisti.

Le statistiche della 29° Giornata

Grazie al lavoro dei nostri analisti analizziamo alcune speciali classifiche di giornata per valutare le prestazioni dei singoli, prestazioni che si riflettono poi in maniera più o meno determinante nei risultati della loro squadra.

Tiri
Sembra aver trovato la squadra e la città dove concludere degnamente una carriera di tutto rispetto. Stiamo parlando di Toni (Hellas Verona) che ha effettuato 7 conclusioni, di cui 3 in porta, e realizzando 2 gol. A seguire Tevez (Juventus) con 5 tiri tutti in porta, tra cui il gol che ha sbloccato la partita, e Dybala (Palermo) sempre con 5 conclusioni ma solo 1 in porta, il rigore del momentaneo pareggio.
L’attaccante argentino del Palermo guida la classifica generale dei tiri con 80 conclusioni, di cui 39 in porta, per una media a partita di 2,9 tiri.

Passaggi Chiave
Due giocatori della stessa squadra primeggiano la classifica di giornata dei passaggi chiave: Brienza, con 10, e Giorgi, con 9, del Cesena. Brienza non è una novità in questa speciale classifica essendo il 6° attaccante nella generale con una media di 3,7 passaggi chiave a partita.

Recupero Palla
De Vrij (Lazio) è il giocatore che ha recuperato più palloni di tutti in quest’ultima giornata di campionato (15) e si conferma uno specialista nel recupero palla visto il 2° posto nella generale. A seguire Avelar (Cagliari) e Basanta (Fiorentina) con 13.
Analizzando lo specifico i recuperi effettuati nella metà campo avversaria troviamo Brighi (Sassuolo) a 7, Avelar (Cagliari) a 5 e parecchi giocatori a 4 tra cui Vidal (Juventus), Felipe Anderson e Biglia (Lazio), Mertens (Napoli) e Mpoku (Cagliari).

Dribbling
Terzetto di enorme qualità al primo posto di questa speciale classifica di giornata: Dybala (Palermo), Salah (Fiorentina) e Felipe Anderson (Lazio). I primi 2 hanno vinto 6 dribbling sui 7 tentati, mentre il brasiliano della Lazio ne ha vinti 5 su 7. Quest’ultimo però ha scavalcato nella generale Gervinho (Roma) registrando una media di 3 dribbling vincenti a partita contro i 2,95 dell’ivoriano. A conferma della qualità dei giocatori ai primi posti in questa statistica troviamo al terzo posto Menez (Milan) con una media di 2,6 dribbling vincenti a partita.

Portiere
Mirante (Parma) ha contribuito in maniera decisiva al pareggio della sua squadra nella trasferta contro l’Inter: 5 parate sui 5 tiri subiti, 10 uscite e 1 intervento decisivo positivo.
Da segnalare anche le prestazioni di De Sanctis (Roma), ha parato tutti e 5 i tiri subiti aggiungendo 4 uscite e 1 intervento decisivo positivo, e Brkic (Cagliari), che ha evitato un passivo maggiore ai suoi grazie alle sue 7 parate, 3 uscite e soprattutto ai 4 interventi decisivi positivi.

Le statistiche della 28° Giornata

Riccardo Saponara (Empoli), Lucas Biglia (Lazio), Allan Marques Loureiro (Udinese), Jasmin Kurtic (Fiorentina), Milan Djuric (Cesena) e Marco Sportiello (Atalanta) sono i giocatori che secondo i nostri dati si sono maggiormente distinti nella 28° giornata di campionato.

 

Tiri in Porta

Riccardo Saponara (Empoli) è il giocatore che ha effettuato più tiri in porta con 3 conclusioni (precisione del 100% e percentuale realizzativa del 66% sul totale dei tiri). A seguire molti giocatori con 2 tiri in porta tra cui Fabio Quagliarella (Torino) che ha effettuato altri 5 tiri per un totale di 7, il massimo di giornata, e Mario Gomez (Fiorentina), risultato il giocatore con più tiri di testa, 2 di cui 1 vincente.

 

Passaggi Chiave

A guidare la speciale classifica una coppia biancoceleste a sottolineare il buon momento di forma e il bel gioco espresso dalla squadra di Mister Pioli: Lucas Biglia a 16 (tra cui 4 assisti ma nessuno vincente) e Marco Parolo a 10. Sempre a 10 passaggi chiave troviamo Paulo Dybala (Palermo) che si dimostra importante non solo in fase conclusiva.

 

Recupero Palla

Allan Marques Lourerio (Udinese) nel corso della partita pareggiata con la Fiorentina ha recuperato ben 16 palloni. Un gradino sotto nella speciale classifica troviamo Luca Antonelli (Milan), Gonzalo Rodriguez (Fiorentina), Sinisa Andelkovic (Palermo) e Ivan Piris (Udinese) a 13.
Analizzando nello specifico i palloni recuperati nella metà campo avversaria troviamo a 6 due giocatori della Fiorentina: Jasmin Kurtic e Milan Badelj.

 

Duelli vinti

Con 20 duelli vinti sul totale di 35 si segnala Milan Djuric (Cesena), a seguire Allan Marques Loureiro (Udinese) che si è aggiudicato 15 dei 22 duelli giocati durante la partita e Albin Ekdal (Cagliari) con 13 vinti su 21 totali.

 

Portiere

Marco Sportiello (Atalanta) ha effettuato 7 parate sugli 8 tiri in porta subiti e 9 uscite. Anche Francesco Benussi (Hellas Verona) si è ben comportato tra i pali con le 5 parate sui 7 tiri in porta subiti, ma una menzione particolare è per Zeljko Brkic (Cagliari) che ha si subito 3 gol ma ha effettuato 4 interventi decisivi positivi.

 

 

Come sempre ringraziamo per questi dati i nostri analisti video.

 

Indice di pericolosità

L’indice di pericolosità: un nuovo dato che ci permette di analizzare quali squadre hanno ottenuto più punti di quanti ne meritavano, e quali meno.

Con l’obiettivo di valutare quanto una squadra riesca a rendersi pericolosa, SICS ha elaborato un Indice di Pericolosità Offensiva (IPO): un parametro cioè che tiene conto di una serie di eventi (da un calcio d’angolo a una conclusione dentro l’area, da un cross senza colpo di testa ad una punizione laterale), assegnando loro un diverso peso (positivo) in base all’importanza. Ad esempio, il calcio di rigore ha il valore più grande (perché è maggiore la probabilità di segnare), mentre un corner ne avrà uno inferiore.

Questa la componente soggettiva dell’indice, la scelta del tipo di azioni da considerare pericolose e il peso da assegnare loro. Per questo è importante dire che l’indice di SICS è stato elaborato con il supporto fondamentale di chi vive il calcio da dentro da molti anni. Sto parlando di Maurizio Viscidi, responsabile dello scouting Club Italia giovanili e vice coordinatore delle nazionali giovanili della FIGC, quasi 30 anni di esperienza da allenatore, che ha lavorato all’indice insieme ad Antonio Gagliardi e Marco Scarpa, analisti tecnici nello staff della Nazionale A.

 

Continua a leggere l’articolo:

Oltre il risultato: Indice di Pericolosità

 

 

UU_tabella_01-5 UU_tabella_02

 

 

In collaborazione con L’Ultimo Uomo.

Sics con gli azzurri in Brasile

Nel corso della prossima Confederations Cup la Nazionale Italiana utilizzerà VideoMatch Digital.Stadium per il calcolo delle distanze percorse, potenze metaboliche e delle geometrie di squadra.

Il nostro software DigitalStadium verrà utilizzato durante le partite della nazionale italiana come strumento di tracking video per consentire la rilevazione di tutti i movimenti dei soggetti in campo e del pallone.

I dati elaborati verranno successivamente visualizzati e consultati tramite VideoMatch, software di video analisi specifico per lo sport.

Scroll to top
it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian
0