indice di pericolosità

Storica Dea

Grande impresa dell’Atalanta che bissa il successo dell’andata e con altre 4 reti regola a domicilio il Valencia, centrando lo storico traguardo dei quarti di finale di Champions League!

Serata di grazia per Ilicic che spiana la strada alla truppa di Gasperini dopo appena 2 minuti su calcio di rigore e poi suggella una serata pazzesca con altre tre reti che sono servite, oltre che a passare il turno, a regalare un po’ di spensieratezza a un’intera città in questo momento davvero difficile.

Chissà cosa riserverà l’urna alla Dea, quel che è certo è che adesso i bergamaschi non sono più una sorpresa ma una realtà consolidata anche nel panorama europeo.

Qui il MatchStudio della gara di ieri:

VALENCIA-ATALANTA-MatchStudio

#UCL #ValenciaAtalanta #MatchAnalysis #BigData #OpenData #Statistiche #ChampionsLeague #IndiceDiPericolosità

 

Ramsey-Dybala decidono il derby d’Italia

In una serata decisamente particolare la Juventus si aggiudica il primo derby d’Italia della storia a porte chiuse.

Decidono la gara una rete in mischia di Ramsey nel momento migliore dei nerazzurri e una perla di Dybala che avrebbe meritato una cornice sicuramente diversa.

Nel mezzo una gara con poche emozioni, 3 Occasioni da gol in tutto e tutte di marca bianconera: una in apertura con la svirgolata di Douglas Costa, la rete di Dybala e l’occasione finale di CR7 a partita ormai finita.

Per l’Inter è stata la gara con il più basso Indice di Pericolosità in stagione, appena 13 punti per gli uomini di Conte, 9 dei quali nella prima frazione e un solo tiro nello specchio di Szczesny.

Qui il MatchStudio della gara di ieri:

JUVENTUS-INTER-MatchStudio

#SerieATIM  #JuveInter #MatchAnalysis #BigData #OpenData #Statistiche #ChampionsLeague #IndiceDiPericolosità #WeAreCalcio

Al Lione il primo round

Juventus ko on Francia nell’andata degli ottavi di finale.

Al Parc OL decide una rete di Tousart che approfitta della momentanea superiorità numerica del Lione per l’infortunio di De Ligt e punisce una Juve troppo lenta e compassata.

Dopo i primi 20 minuti di attesa, i francesi prendono campo e trovano il meritato vantaggio sugli sviluppi di una rimessa laterale, tenendo poi il pallino del gioco per tuta la prima frazione (27 a 17 l’IPO per gli uomini di Garcia).

Nella ripresa i padroni di casa si limitano a difendere il vantaggio (appena 3 punti di IPO) e a contenere le avanzate dei bianconeri che si sono fatte più insistenti solo negli ultimi 20 ma che non sono bastate ad evitare la sconfitta in una gara dove il primo tiro nello specchio di Lopes è arrivato al 38° della ripresa.

Servirà tutta un’altra prestazione al ritorno se i bianconeri vogliono continuare la loro corsa europea.

Qui il MatchStudio della gara di ieri:

LIONE-JUVENTUS-MatchStudio

#UCL #LioneJuventus #MatchAnalysis #BigData #OpenData #Statistiche #ChampionsLeague #IndiceDiPericolosità

1-1 tra Napoli e Barca

L’andata degli ottavi di finale si conclude con un pari che per come si era incanalata la partita fa sicuramente più felice il Barcellona, anche in vista del ritorno in terra catalana.

In una partita bloccata e poco spettacolare 26 a 31 per il Barcellona l’Indice di Pericolosità (primo tempo 7 a 2! per gli azzurri), il Napoli passa in vantaggio con una perla di Mertens che eguaglia il record di reti in maglia azzurra di Hamsik, ma viene raggiunto nella ripresa da Griezmann nell’unico vero pericolo costruito dai blaugrana su azione.

Al ritorno servirà un’impresa al Napoli che si gioca il tutto per tutto al Camp Nou, dove potrà sfruttare anche le assenze per squalifica di Vidal e Busquets che ieri è stato il giocatore con più Passaggi chiave effettuati: 10 come Messi.

Qui il MatchStudio della gara di ieri:

NAPOLI-BARCELLONA-MatchStudio

#UCL #NapoliBarcellona #MatchAnalysis #BigData #OpenData #Statistiche #ChampionsLeague #IndiceDiPericolosità

Lazio-Verona, sfida al Top!

Stasera nel recupero della 17° giornata si affrontano S.S. Lazio e Hellas Verona FC, due delle squadre sicuramente più in forma dell’ultimo periodo.

Nelle ultime 5 giornate infatti i gialloblù sono stati la squadra col l’Indice di Pericolosità più alto dopo l’Atalanta con 65,6 punti. Lazio quinta squadra più pericolosa con 55,8 punti.
Gli uomini di Inzaghi sono stati quelli che hanno concesso meno agli avversari, con un Indice di Rischio Difensivo di 28,6 punti, terzo il Verona con 34,2.
Scaligeri che sono la seconda squadra per rapporto IPO-IRD sempre dopo l’Atalanta con 31,4, terza la Lazio, con 27,2.
Nelle ultime 5 partite alla Lazio sono bastati 20 punti IPO per segnare una rete (media di Serie A è 33,5) mentre il Verona subisce una rete ogni 57 punti IRD.

Si preannuncia quindi un match equilibrato e decisamente avvincente, chi la spunterà stasera?

#MatchAnalysis #BigData #OpenData #IndicediPericolosità #Statistiche #LazioVerona #SerieATIM

Dicono di noi…

Su Sky Sport si parla ancora dell’ Indice di Pericolosità, presentato nella puntata del 24 Novembre di Sky Calcio Club da Maurizio Viscidi, con interessanti spunti sulla classifica di Serie A utilizzando la classifica delle differenze tra Indice di pericolosità Offensiva (IPO) e Indice Di Rischio Difensivo (IRD)

Leggi l’articolo a questo link:

L’Indice di Pericolosità su Sky!

Ieri sera a Sky Calcio Club si è parlato di #IndiceDiPericolosià, l’Indice inventato da Maurizio Viscidi con la collaborazione di Antonio Gagliardi e raccolto da Sics che va a “misurare” la prestazione delle squadre sia dal punto di vista offensivo che difensivo.

Qui alcuni dei passaggi più interessanti andati in onda ieri sera:

Ieri sera a Sky Calcio Club si è parlato di #IndiceDiPericolosià, l'Indice inventato da Maurizio Viscidi con la…

Posted by Sics on Monday, 25 November 2019

Glossario Raccolta Dati

 

Glossario dei termini per la raccolta dati SICS stagione 2019-2020

INDICE DI PERICOLOSITA’

È un indice che misura la capacità dimostrata da ciascuna squadra di creare situazioni potenzialmente pericolose per l’avversario durante la partita e quantifica quindi la pericolosità offensiva di una squadra. Nato da un’idea di Maurizio Viscidi, coordinatore delle nazionali italiane giovanili, con la collaborazione di Antonio Gagliardi e implementato da SICS, l’Indice di Pericolosità viene calcolato come somma ponderata delle azioni offensive create dalla squadra durante la partita. Occasioni da gol, Azioni promettenti, Tiri, Corner, Cross, Passaggi chiave, contribuiscono a dare una valutazione oggettiva del lavoro in attacco di una squadra, la cui incompleta valutazione viene spesso limitata alla semplice presenza o meno del gol. Nel calcio la rete può nascere da situazioni casuali ma diventare decisiva per la vittoria, in altri sport di squadra, ad esempio nel basket, il numero dei canestri non necessariamente determina chi è più forte, ma indubbiamente chi ha disputato una miglior partita. Valutare tutte quelle situazioni (a partire dalle occasioni da gol) che avvicinano una squadra alla marcatura fornisce senz’altro un’indicazione più completa e attendibile della prestazione in partita rispetto al semplice tabellino.

Read More

Gazzetta: Indice di Pericolosità per Euro 2016!

“Con grande orgoglio e soddisfazione annunciamo un accordo di fornitura a
Gazzetta dello Sport dell’Indice di Pericolosità, sviluppato da SICS e
ideato da Maurizio Viscidi in collaborazione con Antonio Gagliardi.
Gazzetta utilizzerà nei tabellini di tutte le partite dei Campionati Europei
l’indice come reale indicatore della capacità offensiva delle squadre e
della loro predisposizione  al rischio. Un altro passo in avanti verso una
corretta valutazione e un serio approfondimento sulla prestazione tattica
nel gioco del calcio.

 

IMG_1388 IMG_1389

L’Indice di Pericolosità sulla Gazzetta dello Sport!

Il nostro Indice di Pericolosità (nato da un’idea di Maurizio Viscidi) approda sulla La Gazzetta dello Sport.
Siamo felici di poter contribuire (in piccola parte) ad una visione più oggettiva e meno parziale del gioco del calcio!

Cos’è l’indice di pericolosità?

L’indice di pericolosità: un nuovo dato che ci permette di analizzare quali squadre hanno ottenuto più punti di quanti ne meritavano, e quali meno.

Con l’obiettivo di valutare quanto una squadra riesca a rendersi pericolosa, SICS ha elaborato un Indice di Pericolosità Offensiva (IPO): un parametro cioè che tiene conto di una serie di eventi (da un calcio d’angolo a una conclusione dentro l’area, da un cross senza colpo di testa ad una punizione laterale), assegnando loro un diverso peso (positivo) in base all’importanza. Ad esempio, il calcio di rigore ha il valore più grande (perché è maggiore la probabilità di segnare), mentre un corner ne avrà uno inferiore.

Questa la componente soggettiva dell’indice, la scelta del tipo di azioni da considerare pericolose e il peso da assegnare loro. Per questo è importante dire che l’indice di SICS è stato elaborato con il supporto fondamentale di chi vive il calcio da dentro da molti anni. Stiamo parlando di Maurizio Viscidi, responsabile dello scouting Club Italia giovanili e vice coordinatore delle nazionali giovanili della FIGC, quasi 30 anni di esperienza da allenatore, che ha lavorato all’indice insieme ad Antonio Gagliardi e Marco Scarpa, analisti tecnici nello staff della Nazionale A.

 

 

2

 

 

3

Scroll to top
it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian
0